loading...

mercoledì 12 maggio 2010

Avventura di una sola notte




Avventura di una sola notte

Un tempo prerogativa del tutto maschile, negli ultimi tempi anche le donne vanno alla ricerca di uomini da “usare” giusto il tempo di una notte. Il termine moderno che spiega questa situazione è One night stand, ma altro non è che l’ avventura di una notte, o più semplicemente "una botta e via". Ma cosa spinge le persone a ricercare questi incontri? Cosa si nasconde dietro? Proveremo a dare una risposta, anche se ovviamente ogni persona è diversa dall’altra.



Una volta questi incontri fugaci appartenevano alla stagione estiva, complice la vacanza, il tramonto, la luna e il falò, un cocktail di troppo e le persone si lasciavano andare a tenere effusioni o a sesso sfrenato che si limitava a quel momento.
Negli ultimi tempi però, pare che questa modalità di approccio non sia più solo tipica dell’estate, ma la “botta e via” avviene in qualsiasi momento dell’anno. Ovviamente, affinché ci sia un incontro amoroso, è indispensabile la presenza di un uomo e una donna (altro discorso sono le avventure negli omosessuali), ma ciò che spinge i singoli sessi è molto diverso: si sa il cervello maschile è diverso da quello femminile.


Il circuito mentale maschile

L’uomo molto spesso è più istintivo della donna, e quindi cerca sempre di soddisfare i suoi istinti senza pensare alle conseguenze o comunque al domani. Nelle avventure sessuali si divertono e il giorno dopo sono felici e soddisfatti senza pensare troppo a quanto accaduto. Anzi, molto spesso hanno la conferma delle loro capacità seduttive, e questo porta ad un aumento di autostima.
Certo anche nei maschi ogni tanto scatta qualcosa di più, e dopo aver trascorso la notte con una donna, potrebbero aver voglia di rincontrarla, ma non è una regola, semplicemente l’eccezione. Quindi è fondamentale che la donna non si crei dei castelli in aria, ma sappia valutare bene la situazione e soprattutto sia realista.

Le elucubrazioni mentali femminili
Le donne invece sono tendenzialmente più sensibili ed emotive, per questo anche quando cercano un partner sessuale, non si accontentano del primo arrivato. A parte le situazioni in cui la donna è completamente ubriaca, il più delle volte il gentil sesso spera che l’avventura di una notte si possa trasformare in qualcosa di più, rimanendo così molto spesso delusa.


Consigli per vivere al meglio l’avventura
Proprio perché i due sessi sono molto diversi tra loro nel modo di vivere la situazione, ecco qualche consiglio per evitare dispiaceri e brutte sorprese dopo una notte infuocata.
  1. Vivere la situazione per quella che è: niente aspettative! Se sappiamo che non ce la possiamo fare, lasciamo perdere fin da subito.
  2. Scegliere un luogo neutro per evitare che lei o lui ci si piantino in casa fino a quando non diventiamo scortesi e lo/la cacciamo esplicitamente.
  3. Essere sinceri dovrebbe essere la prima cosa; se si è impegnati diciamolo subito oppure se siamo single comunichiamo la nostra intenzione di mantenere questo status ancora per un po’!
  4. Non aspettiamoci un domani, e soprattutto se sappiamo fin da subito che siamo attratti fisicamente ma non potrà mai esserci nulla, evitiamo scambio di numeri di telefono o e-mail.
  5. Fare l’amore usando ilpreservativo! È fondamentale dal momento che si tratta di un’avventura e la persona che abbiamo di fronte non si presenta con un dettagliato resoconto medico! Non trasformiamo l’avventura di una notte nell’incubo della vita.
-


.
loading...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Elenco blog Amici

E-BOOK

Sosteniamo Mundimago

Poni una Domanda e Clicca il bottone Bianco


CLICCA QUI SOTTO
.



Google+ Followers

Visualizzazioni totali