martedì 27 dicembre 2011

SESSO E DINTORNI: Mussolini Alessandra , Dai Film Hard alla politica...




LEGGI TUTTO QUI
SESSO E DINTORNI: Mussolini Alessandra , Dai Film Hard alla politica...: . Mussolini Alessandra Dai Film Hard alla politica ecco le immagini . . Film con Alessandra ...



.

.


SESSO E ZODIACO

Conosci la personalita' di
ogni segno zodiacale
per capire la sua

SENSUALITA'


.






LEGGI ANCHE


. Bookmark and Share
..


 Ecco la Pagina dei PIANETI 

del Nostro Sistema Solare 
.

. Bookmark and Share .

l'omosessuale viola direttamente la legge di Allah


ALLUCINANTE
SUCCEDE ANCORA
NEL 2012

 Il giovane ucciso mercoledì scorso a Marvdasht. Secondo la sharia l'omosessuale viola direttamente la legge di Allah e per questo deve essere punito con la pena di morte.



 Il procuratore non ha comunicato l'identità del giovane impiccato. Secondo il codice penale islamico sciita, attualmente vigente nella Repubblica islamica dell'Iran, per fatti quali il rapporto omosessuale e l'adulterio sono previste specifiche punizioni, tra le quali anche l'impiccagione e la lapidazione. Secondo la sharia, infatti, l'omosessuale viola direttamente la legge di Allah e per questo deve essere punito con la pena di morte, secondo quanto prevede il codice penale islamico. Secondo i siti d'opposizione, negli ultimi dieci anni per il ''reato di omosessualità'' sono stati impiccati in Iran decine di uomini ...


 ALLUCINANTE

.

.
leggi tutto sullo zodiaco
.



NON AFFIDARTI A DEI CIARLATANI GIOCA  LE TUE CARTE 

http://www.mundimago.org/carte.html


GUARDALE QUI SOTTO CLICCA
LA FOTO


.

.
. Bookmark and Share .

lunedì 12 dicembre 2011

BLOG DI CIPIRI: HO CREATO UN MAZZO DI CARTE , PER PREDIRE IL FUTUR...

-


. BLOG DI CIPIRI: HO CREATO UN MAZZO DI CARTE , PER PREDIRE IL FUTUR...: CIAO , HO CREATO UN MAZZO DI CARTE , PER PREDIRE IL FUTURO , OTTIMO COME REGALO DI NATALE , GUARDALO , QUI SOTTO , SE TI INTERESSA SCRIVIMI ...

 .

. .

lunedì 5 dicembre 2011

11 DICEMBRE 2011, LE DONNE TORNANO IN PIAZZA CON LE LORO PROPOSTE PER UN’ITALIA DA RICOSTRUIRE






 11 DICEMBRE 2011, LE DONNE TORNANO IN PIAZZA CON LE LORO PROPOSTE PER UN’ITALIA DA RICOSTRUIRE

Le donne del Triveneto aderiscono alla mobilitazione nazionale di SeNonOraQuando con una manifestazione a Venezia, in Campo San Geremia che si svolgerà nella mattinata dell’11 dicembre; alle 10.30 è previsto il concentramento davanti alla stazione Santa Lucia, da cui partirà un corteo fino al Campo.
I temi della mobilitazione sono quelli relativi al lavoro e il welfare per le donne e alla rappresentanza politica, sui cui i comitati hanno lavorato e condiviso un confronto.
Nel corso della manifestazione ci saranno gli interventi dei vari comitati e di donne competenti nei settori dell’economia, del lavoro, della salute, della cultura.



-


.

domenica 4 dicembre 2011

Relazione finita ???



Eh sì, c’è anche chi ha fatto i conti: il prezzo per ritrovare il buonumore dopo una relazione naufragata corrisponde esattamente a 600 euro.
La stima è stata fatta da un’azienda di prodotti di bellezza inglese, e prontamente riportata dalDaily Mail.
Il sondaggio, condotto su un campione di 2000 donne, era mirato a stabilire i comportamenti d’acquisto delle donne abbandonate.
Al primo posto tra le preferenze post-rottura c’è il parrucchiere: taglio, colore, permanente e trattamenti vari.
Seguono cosmetici, lampade, shopping, estetista e iscrizione in palestra.
Non è chiaro se alla fine di questo percorso le donne si sentano davvero meglio, ma di sicuro hanno colto l’occasione di mettersi in discussione e cercare di migliorarsi.
Il costo del tutto si aggira attorno ai 600 euro, ed è sempre meglio che lasciarsi andare a cleenex e cioccolato.

-


.

giovedì 1 dicembre 2011

BLOG DI CIPIRI: Giornata mondiale contro l'AIDS

Giornata mondiale contro l'AIDS


.




Aids: in Italia un contagio ogni tre ore

La giornata mondiale contro la malattia si svolgera' il 1 dicembre




BLOG DI CIPIRI: Giornata mondiale contro l'AIDS: . Aids: in Italia un contagio ogni tre ore La giornata mondiale contro la malattia si svolgera' il 1 dicembre ...


.-


.

mercoledì 30 novembre 2011

è morta dopo 12 minuti di orgasmo



è morta dopo 12 minuti di orgasmo

 BRASILE -  E' un fenomeno che può accadere molto raramente ma una ragazza di 21 anni, Bianca Borges Bezerra, è morta dopo 12 minuti di orgasmo, dopo essere entrata in una sorta di trance.
Come riportato dal sito express-news.it, la ragazza era in compagnia di un amico del college e stava facendo sesso, dalle prime indiscrezioni sembra che lui le praticasse un “rapporto orale”. L’ospedale ha poi confermato che un orgasmo così prolungato, 12 minuti, è stato certamente la causa della morte.
“Improvvisamente Bianca si è irrigidita, ha aperto la bocca a forma di “O”, e le pupille degli occhi giravano in tondo”, ha raccontato l’amico che era presente durante la tragedia. L’amico ha poi aggiunto che, si è insospettito quando, dopo 10 minuti, Bianca era ferma nella stessa posizione, ruotando gli occhi, con la bocca aperta e urlando a gran voce. “Allo scoccare dei dodici minuti credetti opportuno chiamare l’ambulanza”, ha detto l’amico.

Su richiesta della famiglia, la polizia indagherà ulteriormente.Un funzionario, , ha affermato che l’amico della vittima pur non avendo avuto intenzione di uccidere, è stato in qualche misura responsabile della morte di Bianca, occorrerà per tanto attendere il giudizio del tribunale.


http://cipiri10.blogspot.com/2011/11/12-minuti-di-orgasmo.html

-
-

  
.
 .
 .

-

giovedì 24 novembre 2011

Nuova coppia , errori da evitare


Coppia nata da poco? 

Ecco gli errori da evitare


Vi frequentate da poco, c'è una piacevole sintonia fra di voi e, nonostante i vostri propositi di procedere con i piedi di piombo, inconsapevolmente è possibile commettere degli errori che facilmente possono portare la relazione appena cominciata a naufragare e a rovinarsi ancora prima di porre delle basi solide.

Certe volte, nonostante una relazione sia nata da poco tempo, vorremo non lasciarci scappare la persona che abbiamo vicino e può capitare di tenere dei comportamenti che potrebbero spaventare il partner e rovinare il rapporto ancora giovane: ecco quelli che sarebbe meglio evitare.

1- Raccontare tutta la nostra vita in un attimo: il dialogo procede con facilità, sembra quasi che possiamo fidarci del tutto, attenzione però: evitiamo di raccontare ogni singolo aspetto della nostra vita, come spesso può accadere quando si parla del proprio passato sentimentale. Conoscersi è un processo naturale e soprattutto graduale, volere necessariamente rendere partecipe il partner anche delle storie più lacrimevoli potrebbe portarlo alla fuga;

2- Lasciarsi travolgere dalla passione: inutile negarlo, l'attrazione fisica è reciproca ma lasciarsi travolgere dalla passione a relazione appena iniziata potrebbe portare entrambi i partner a farsi un'idea sbagliata della persona che si ha accanto. Se è vero che non esiste un momento "giusto", fare sesso con una persona prima di conoscerla realmente potrebbe portarci a rapide delusioni.

3 - Contattarlo/la troppo spesso: gelosia a parte, a volte non ci rendiamo conto di quanto possa essere "insistente" la nostra presenza nella giornata di una persona che in fondo frequentiamo ancora da poco. Dunque sarebbe opportuno contattare il partner per il piacere di sentirlo e di condividere con lui/lei una piccola parte della nostra giornata, ma sarebbe meglio non inondare il suo telefonino di sms o la sua casella di posta di email!

4 - Chi era al telefono? La fiducia deve essere la base del rapporto. Se già alle prime battute ci lasciamo accecare dalla gelosia più nera, controllando le sue telefonate e i messaggi che riceve, potremmo costringerlo a ritagliare la sua privacy a modo suo, ovvero troncando la relazione!

5 - Pensare di cambiarlo/a: non cerchiamo la perfezione, ma sappiamo che alcuni aspetti del carattere di chi abbiamo accanto possiamo tollerarli, altri un po' meno. Ecco: se sono proprio questi ultimi a farci provare a modificare in continuazione il suo modo di fare e di pensare, allora è meglio valutare se continuare o meno la relazione;

6 - Smettere di curare noi stessi: nel cercare di rendere tutto perfetto e di soddisfare ogni suo desiderio abbiamo trascurato le nostre esigenze? Forse riusciremo a sacrificare alcuni aspetti della nostra vita per un determinato periodo, ma non potrà durare a lungo. Attenzione a non mettere mai di lato la nostra persona e le nostre passioni.

-


.

martedì 22 novembre 2011

il mal di testa non è solo femminile




 il mal di testa non è solo femminile



 In una società che si evolve sempre più rapidamente, il ruolo dell'uomo e quello della donna si mescolano in modo inscindibile, soprattutto se si entra nella sfera più intima del rapporto. In particolare, chi pensa che l'uomo non si tirerebbe mai indietro di fronte all'iniziativa femminile in camera da letto, è costretto a ricredersi. Ecco cos'è emerso da una recente indagine.

Ci risiamo: sono ancora gli studiosi del Kinsey Institute a mettere in luce particolari momenti della vita sessuale delle coppie moderne. Questa volta, però, l'aspetto analizzato è la classica "scusa" del mal di testa per evitare le avances sessuali del partner: non solo le donne, a quanto pare, la utilizzano, accade sempre più spesso il contrario.
Dall'indagine emerge che la donna, concentrata sulla carriera e sulla realizzazione personale, cerca sempre più la soddisfazione anche in camera da letto; l'uomo, al contrario, superati i 40 anni rimanda l'appuntamento sessuale con la partner molto più facilmente.

Secondo la psicologa Leah Klugnness, la scusa del mal di testa (laddove non nasconda una malessere fisico vero e proprio!) coincide con la precisa volontà di far valere il proprio potere decisionale all'interno del rapporto. Naturalmente, non si può negare che dietro una frase del genere ci sia l'effettiva voglia di richiamare l'attenzione della partner e creare momenti di complicità, forse troppo trascurati, all'interno della coppia.

Ancora una volta emerge la figura di una donna forse un po' troppo "mangiatrice" di uomini e di un uomo che, alla ricerca delle attenzioni femminili, sembra perdere la sua virilità.

-


.

domenica 20 novembre 2011

Arricchiamoci delle nostre reciproche differenze


 Arricchiamoci delle nostre reciproche differenze

“Chi si somiglia si piglia”, quante volte l’abbiamo ripetuto? Eppure non è così, o almeno non dovrebbe esserlo.
Se sui siti di incontri vengono valutate le affinità in base a quante cose si hanno in comune, le somiglianze di personalità non sono fondamentali nella durata del rapporto e, spesso, è proprio nelle differenze che l’amore riesce a mettere radici stabili.
A stabilirlo è uno studio presentato al meeting annuale della American Psychological Association a Washington, nel quale è stato stabilito che a far funzionare la coppia è la necessità di avere rapporti con l’altro sesso o il bisogno di amore, e la relazione dura quando questi bisogni sono talmente forti da indurre il superamento delle differenze.
Anzi, secondo lo studio, nel lungo periodo proprio le “personalità diverse possono dotare le coppie di risorse complementari per affrontare le sfide della vita”.
Nella ricerca del partner ideale, quindi, non concentratevi solo sugli aspetti comuni e soprattutto non lasciatevi spaventare se non ne trovate molti.
Come disse Paul Valéry: “Arricchiamoci delle nostre reciproche differenze”.

 LEGGI ANKE L' INNAMORAMENTO COME AVVIENE

http://cipiri8.blogspot.com/2011/11/l-innamoramento.html

-


.

L' INNAMORAMENTO





 INNAMORAMENTO



Perché siamo attratti da una persona piuttosto che da un'altra? Cos'è che procura in noi quell'inspiegabile sensazione di iperattività e di mancanza di appetito quando qualcuno ha davvero fatto breccia nel nostro cuore? È davvero possibile motivare scientificamente il processo dell'innamoramento?

Inutile negarlo: quando siamo realmente innamorati tutto si colora, la nostra testa è costantemente fra le nuvole e qualcosa dentro ci dà una carica apparentemente indefinibile. Gli esperti spiegano la complessa sintomatologia dell'innamoramento con dei processi ben precisi che accadono nel nostro corpo e che hanno purtroppo una durata limitata, riuscendo a permanere in noi per un massimo di sei anni.

Quando conosciamo una persona per la prima volta entrano in gioco i ferormoni, ghiandole invisibili che sono localizzate in diverse parti del nostro corpo e che secernono un odoro impercettibile al nostro olfatto, ma chiarissimo al nostro cervello, il quale scatena l'attrazione e l'eccitazione. Se quest'odore non è gradito, ci allontaneremo dalla persona in questione, altrimenti qualcosa ci dirà che abbiamo ancora voglia di trascorrere del tempo con chi può potenzialmente essere un nostro partner.

Un'altra sostanza che influenza particolarmente il nostro comportamento in fatto d'amore è la feniletilamina, un ormone che sviluppa in noi sensazioni simili a quelli di una droga: ipersensibilità e iperattività, grande senso di felicità, mancanza di appetito. Inoltre, secondo gli studiosi, se entrambi i partner sono innamorati i livelli di feniletilamina sembrano essere identici.

E l'attrazione più strettamente fisica a cosa è dovuta? Sembra che, al di là dei nostri gusti personali, in questo caso intervenga la dopamina, un neurotrasmettitore che influenza il nostro comportamento sessuale e il livello di ricezione del piacere e della soddisfazione, poiché direttamente correlato alla sfera emotiva del nostro cervello.

LEGGI ANKE
http://cipiri8.blogspot.com/2011/02/linnamoramento-nelle-sue-fasi-iniziali.html

-


.

venerdì 18 novembre 2011

nessuna donna deve fingere l’orgasmo

 oggi nessuna donna deve fingere l’orgasmo

E’ Cosmopolitan a lanciare la proposta, al grido di “Don’t fake it day”: oggi nessuna donna deve fingere l’orgasmo.
Accade infatti che il 62% delle 956 donne intervistate dalla rivista ha dichiarato di fingere abitualmente, e più della metà ha svelato che la ragione è non deludere il compagno.
Da qui l’idea della giornata in cui non bisogna solo dare ma bisogna anche chiedere: non più solo falso piacere per accontentare, ma vero piacere per essere soddisfatte.
Chi aderisce all’iniziativa può anche scaricare dal sito il bollino “Io non fingo” e condividerlo sui social network.

Gridolini, gemiti…il sesso rumoroso delle donne è da tempo oggetto di studio da parte degli scienziati, che cercano di trovare una spiegazione a questo comportamento tipicamente femminile.
Una ipotesi avanzata da una ricerca pubblicata su “Archives of Sexual behavior” dimostra che le performance sonore delle donne sarebbero del tutto dissociate dall’orgasmo, come se l’audio fosse in differita rispetto al video.
Spesso però gli uomini si chiedono se tutti quei gridolini siano veri o finti. Oggi potranno scoprire la verità!!!
Le riviste internazionali di Cosmopolitan hanno lanciato il Don’t Fake it Day. Oggi le donne di tutto il mondo non possono fingere l’orgasmo. Chi aderisce all’iniziativa dovrà scaricare un bollino che diventerà il loro avatar su Facebook.
La rivista italiana di Cosmopolitan afferma che il 62% delle donne italiane finge un orgasmo. Non solo, oltre la metà di loro lo fa per compiacere il partner.
Una parte dell’iniziativa si svolgerà anche su Twitter, ci si potrà incontrare per consigli, link ai post e retweet in italiano delle “pillole” twittate da Cosmo USA con hashtag #cosmodontfakeitday.

 http://www.iljournal.it/2011/dont-fake-it-day-oggi-le-donne-di-tutto-il-mondo-non-fingeranno-un-orgasmo/275078


-


.

sabato 12 novembre 2011

Cruising , scambio di coppia




 Si chiama "cruising" e indica la tendenza delle coppie a ricercare altre coppie per vivere "piacevoli" incontri insieme. Sembra proprio che questa pratica in Italia sia molto più diffusa di quanto si possa immaginare, si parla del 10% fra le coppie sessualmente attive.



 Si chiama "cruising" e indica la tendenza delle coppie a ricercare altre coppie per vivere "piacevoli" incontri insieme. Sembra proprio che questa pratica in Italia sia molto più diffusa di quanto si possa immaginare, si parla del 10% fra le coppie sessualmente attive.

Ebbene si, una coppia su quattro in Italia ricerca attraverso il web o recandosi presso luoghi deputati a questo scopo, uomini e donne che amino la trasgressione e che accettino di provare nuove emozioni attraverso lo scambio di coppia.

La motivazione di una percentuale così elevate di scambisti è dovuta, a parere degli esperti, al calo del desiderio sessuale e alla necessità di sperimentare nuove esperienze per uscire dallaroutine e riportare la passione all'interno di una coppia la quale, nella maggior parte dei casi, vive una relazione stabile da diverso tempo. Fra gli scambisti, infatti, si contano soprattutto coppie sposate o fidanzate fra i 30 e i 50 anni.

Ma non solo le coppie che rientrano in questa fascia d'età praticano il cruising. Secondo le statistiche, infatti, sono soprattutto gli over 50 ad essere i più disinibiti e ad arrivare a praticare persino il sadomaso.

Secondo le opinioni delle coppie in questione, dopo esperienze di questo genere, la passione si riaccende magicamente e la relazione riprende vitalità.



 VEDI ANCHE

 http://cipiri10.blogspot.it/

-


.

lunedì 7 novembre 2011

I migliori baciatori in tutto il mondo chi sono ?






Gli italiani hanno sbaragliato tutti


L’Associazione Donne e qualità della vita ha svolto un sondaggio su 3000 turiste tra i 25 e i 45 anni per scoprire quali sono i migliori baciatori in tutto il mondo e… indovinate? Gli italiani hanno sbaragliato tutti, con il 28% delle preferenze.

Hanno superato i francesi, secondi in classifica con solo il 17% del gradimento, gli spagnoli col 13%, i greci col 10% e i brasiliani col 9%.
Le ragioni? Innanzitutto la passionalità con la quale baciano, poi il trasporto e la capacità di consolare la donna nei momenti difficili. Molte gradiscono il fatto che i baci degli italiani durino più a lungo, che siano molto attenti all’igiene orale e che siano maestri nell’arte del corteggiamento.
Gli altri popoli risultano essere più freddi e maggiormente finalizzati al “dunque”, mentre le donne apprezzano i preliminari e reputano il bacio fondamentale perché fonte di eccitazione prima del rapporto fisico.
Insomma il bacio degli italiani non teme confronti.

-


.

Stimolare corpo e mente durante l’atto sessuale con la musica




.
Stimolare corpo e mente durante l’atto sessuale con la musica

.




.

Scriabin:Poeme de l'extase


Secondo gli studi di alcuni musicoterapeuti, certe canzoni possono essere utilizzate per amplificare il piacere sessuale, come ad esempio il Poema dell’Estasi del pianista Scriabin, che favorirebbe l’orgasmo femminile.

I ricercatori dell’università di Yale, dopo uno studio in proposito, hanno deciso di realizzare un elenco di 17 canzoni legate al sesso che sarebbero in grado di stimolare corpo e mente durante l’atto. Eccole:

1. Don’t know why di Norah Jones
2. Forbidden Colors di Ryuichi Sakamoto
3. Sexual Healing di Marvin Gaye
4. Feel good vibe di Feel Good Production
5. In the air tonight di Phil Collins
6. Upside down di Diana Ross
7. I Want Your Sex di George Michael
8. Natural Woman di Aretha Franklin
9. Glory Box di Portishead
10. Moments in Love di The Art of Noise
11. Walk on the wild side di Lou Reed
12. Lullaby dei Cure
13. Da Ya Think I’m Sexy? di Rod Stewart
14. Love You Baby di Donna Summer
15. Justify My Love di Madonna
16. Sex Machine di James Brown
17. Bolero di Ravel

-


.

venerdì 4 novembre 2011

metodo per superare le delusioni d'amore



Ognuno ha il proprio metodo per superare le delusioni d'amore, dolenti soprattutto quando a lasciare il partner non siamo stati noi. Ma sembra proprio che la donna, per riprendersi da una storia finita, abbia un metodo particolare: non badare a spese per curare e rinnovare la propria immagine.

Forse lo sapevamo già, ma a confermare questa tendenza è un'indagine condotta da un'azienda londinese di prodotti di bellezza su un campione di 2000 donne britanniche. La conclusione? Una donna riesce a spendere fino a 600 euro per riprendere in mano la propria vita a modo suo: trucchi, cosmetici, acconciature, ma anche massaggi, palestre e centri benessere sono i metodi più rapidi per recuperare stima in se stesse. Ben il 75 % delle intervistate ha inoltre dichiarato di non sentirsi affatto rammaricata per la grande quantità di denaro spesa e che ogni singolo centesimo sia valso a migliorare il proprio stato d'animo.

Dietro questa strategia sembra esserci la volontà di superare l'insicurezza inconsapevolmente sviluppata dopo la fine della storia d'amore, come se curando il proprio aspetto fisico la donna volesse dimostrare a se stessa e agli altri di essere padrona del propria persona e consapevole del proprio valore.

-


.

cosa vogliono le donne dal proprio uomo

 

 

cosa vogliono le donne dal proprio uomo



Cosa si aspettano dal proprio uomo e dalla vita a due? Forse resterà per sempre un mistero, ma un recente sondaggio ha rivelato alcuni punti fondamentali dell'universo femminile e della loro personalissima visione del rapporto di coppia.

Si tratta di un sondaggio effettuato da un famoso portale dedicato al sesso femminile: dai momenti iniziali della relazione a quelli della convivenza, ecco come il gentil sesso ha risposto ai quesiti che gli sono stati posti.

Partiamo dal momento dell'incontro: la maggior parte delle donne ha incontrato il proprio partner in modo tradizionale, ad una festa, fra i banchi di scuola o a casa di amici, solo il 23% delle unioni è invece figlia dei social network. A far nascere l'interesse è stato, nella maggior parte dei casi, l'umorismo e la comunicatività dell'uomo, ma anche la pazienza e la sicurezza. Solo il 3% si è invece fatta abbagliare dall'aspetto estetico. Infine, quasi tutte le donne hanno atteso che fosse lui a fare il primo passo.

E le critiche dove le mettiamo? Circa il 30% delle donne vorrebbe una maggiore partecipazione maschile alla vita e alle faccende casalinghe e un altro buon 30% rimprovera al partner di non curarsi dell'organizzazione di uscite e vacanze. Ma non è tutto, perché l'uomo è anche accusato nel 25% dei casi di non esprimere come si deve i propri sentimenti verso la donna e, soprattutto, di non ascoltarla abbastanza.
E l'accusa che le donne si sentono ripetere più volte dal partner? "Ti lamenti troppo!".

Ma passiamo alle incomprensioni: la maggiore causa di litigio è risultata essere, forse prevedibilmente, l'infedeltà: quasi la metà delle intervistate ha dichiarato di non essere disposta a perdonare un tradimento e di volere lasciare il proprio partner nel caso in cui venisse a saperlo, senza volere sentire ragioni. Solo il 24% ha invece rivelato di essere disposta ad ascoltare le ragioni del proprio uomo ed eventualmente a valutare il perdono.

Dulcis in fundo, le donne sotto le lenzuola: il 38% aspetta che sia l'uomo a prendere l'iniziativa, anche se uno dei momenti più belli della vita di coppia è, per quasi la metà delle intervistate, quello in cui si prende sonno insieme, l'uno accanto all'altra.

-

.
leggi tutto sullo zodiaco
.



NON AFFIDARTI A DEI CIARLATANI GIOCA  LE TUE CARTE 

http://www.mundimago.org/carte.html


GUARDALE QUI SOTTO CLICCA
LA FOTO


.

.
. Bookmark and Share .
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Elenco blog Amici

E-BOOK

Sosteniamo Mundimago

Poni una Domanda e Clicca il bottone Bianco


CLICCA QUI SOTTO
.



Google+ Followers

Visualizzazioni totali