giovedì 26 luglio 2012

Donne libere di dare sfogo ai propri desideri


Le donne sono libere di dare libero sfogo ai propri desideri.
Dal punto di vista biologico l'ormone responsabile del desiderio è il testosterone sia nell'uomo che nella donna, si anche le donne hanno il testosterone, ma in minore quantità.
Quindi se il testosterone è il responsabile dell'eccitazione e le donne ne hanno meno di conseguenza il desiderio femminile deve essere inferiore a quello maschile? No, non necessariamente, perchè il corpo femminile è più sensibile alla sua azione.
Quello che invece giova ricordare, soprattutto ai maschietti, è che la donna ha un ciclo ormonale discretamente più complesso di quello maschile e quindi i livelli anche di questo ormone possono essere decisamente più fluttuanti. Ad esempio nei giorni precedenti all'ovulazione c'è un picco di estrogeni e il desiderio femminile è al massimo. Non c'è niente di sorprendente in questo è la natura che cerca di favorire la procreazione. D'altro canto l'uomo, inteso come essere umano, è un animale complesso con un cervello molto sviluppato, anche se a volte non si direbbe, quindi sappiamo bene che i fattori psicologici influenzano fortemente il desidrio e la sua espressione, la dimostrazione è il fatto che molte donne in menopausa riscoprono la propria sesualità, malgrado la diminuita produzione di estrogeni, perchè hanno più tempo per se stesse avendo spesso meno pressioni sul lavoro e meno preoccupazioni verso i figli che cominciano ad essere grandi.
Dalle osservazioni sembra risultare che il desiderio femminile sia meno concentrato sulla fase genitale, rispetto a quello maschile, e più orientato verso la qualità della relazione affettiva, ma diversi studiosi moderni contestano questo dato considerandolo non un fatto naturale ma dovuto ai condizionamenti da parte della società sul ruolo della donna.
Alcuni ritengono che le donne si siano adattate alle aspettative maschili, e siano poi restate intrappolate nell'idea che questo adattamento costituisca la loro vera natura: piacere, affascinare, essere conquistate, in poche parole essere oggetto di desiderio piuttosto che soggetto. In realtà se tanto le donne che gli uomini imparassero a non preoccuparsi da quello che viene considerato essere il comportamento naturale del proprio genere di appartanenza i rapporti ne guadagnerebbero sicuramente.


-

 . 
.
 .
 .

-

Nessun commento:

Posta un commento

Eseguiamo Siti e Blog personalizzati , guarda : www.cipiri.com

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Elenco blog Amici

E-BOOK

Sosteniamo Mundimago

Poni una Domanda e Clicca il bottone Bianco


CLICCA QUI SOTTO
.



Google+ Followers

Visualizzazioni totali