venerdì 27 marzo 2009

CREATIVITA' DELL'AMORE




.

la creatività dell'Amore
Il segreto dell'amore è la creatività.
Cura amorevolmente il vostro rapporto come un giardino,
con idee e interessi nuovi.
Sradica le erbacce, affinché le aiuole non siano invase
dalla malerba delle abitudini inconsce.
rendi il tuo amore creativo come un'arte.

.-


.

domenica 22 marzo 2009

SE IL MIO CUORE POTESSE PARLARE




Se il mio cuore potesse parlare, quante cose avrebbe da dire, ti narrerebbe di passioni profonde, sentimenti sinceri, perché tu lo sai, egli non sa cosa vuol dire mentire, non conosce ragione, non cerca ricchezza, a lui basta anche solo una languida carezza.
Quello per cui vive, batte e combatte, è qualcosa che va ben oltre ogni illusione. Quello che lui cerca e ricerca con forza incessante, è un sentimento vero, profondo, vibrante, per cui ogni cosa è disposto a sacrificare, per quell'irruenta, incontenibile, voglia d'amare.Voglia d'amare e di essere amato, ma quante volte è stato ingannato, deriso, usato, umiliato, quanto dolore, furore ha provato, quante volte è stato spezzato, molte volte l'ho sentito ferito, ma non l'ho mai visto sconfitto.In lui non c'è posto per il disprezzo, non serba rancore, non brama vendetta, anche se a volte ciò che gli resta è soltanto tanta amarezza.Tutto questo però non l'ha cambiato, non l'ha inaridito, è sempre rimasto lo stesso, anzi ogni volta il suo pulsare si è fatto più intenso, ed io ho continuato a sentirlo, a seguirlo, perché è dal mio piccolo cuore che scaturisce ogni mio sentimento, senza di esso non esiste emozione.In ogni cosa che penso, che dico o che faccio, in ogni mio singolo gesto, c'è sempre del mio cuore il riflesso.
Ah, se lo lasciassi fare, ogni cosa lui saprebbe trasformare, ed ogni mio sogno diverrebbe realtà, e la realtà un sogno bellissimo da cui nessuno mi potrebbe svegliare.
Ah, se il mio cuore potesse parlare, le corde melodiose dei tuoi sentimenti saprebbe far risuonare. Se potessi farti sentire il suono della sua voce che ti sfiora la pelle, che ti sussurra dolci parole, come solo lui sa fare, che lui solo può usare.Quel suo dolce bisbiglio, come il tenero canto d'un usignolo al risveglio del giorno desterebbe il tuo cuore assopito, ed il loro battito diverrebbe uno solo, sommesso, profondo, eppur così forte da far sembrare silenzio tutto ciò che sta intorno.
Così potente da far zittire di colpo, tutto l'odio, l'invidia, l'arroganza del mondo. Così penetrante da far risaltare ogni particolare, tanto che basta un sorriso, uno sguardo per farti sognare.

Ah, se il mio cuore potesse parlare...

Xavier Wheel

-

.
 .
 .

-

PARADISO O INFERNO?



L'elisir della salute o un inferno di dubbi?

Si fa presto a dire " non pensarci ".

Ma quando si sta insieme

non si pensa e si sta bene.

Iprevedibilmente-irrazionalmente

attratti, innamorati.

Ci siamo notati e scelti

tra centinaia di persone,

all'inizio mossi dalla curiosità

e tanta voglia di sognare,

un energia che scaturisce gioia

di vivere, ringiovanimento e poi........

ansia irrazionale che assale

quando non ci si sente per un po',

"un po' significa un solo giorno"

il rovescio della medaglia,

paura di farsi del male,

bisogno di continue rassicurazioni,

"masturbazioni mentali"

Il presente dev'essere bellissimo,

completamente persi.

La felicità dipende anche da noi,

non solo dal fato che è dentro di noi,

dallo sguardo che sappiamo rivolgere

alle emozioni quando ci innamoriamo,

dalla sostanza chimica della felicità.

L'amore ci fa guarire.

Dentro ogn'uno di noi c'è

un sogno nascosto ...unico.

Scritto da anitape

.-


.

L'AMORE TI RIMETTE AL MONDO



.

Chi guarda con occhi nuovi

scopre il vero senso della vita.

Quando arriva è come una brezza estiva,

accarezza e ringiovanisce,

ma sopratutto ci rimette al mondo,

ci fa rinascere, vedere cose con occhi nuovi.

L'innamoramento vissuto nel suo

aspetto più naturale è un vero e propio

trattamento ringiovanente per il cervello,

lo libera da schemi stantii e inattuali,

lo fa evolvere e maturare.

E' un energia pura che attiva le aree

della creatività, e della libera espressione

facendo vivere ogni momento come

un vero e propio stato di grazia.

Per noi quello che conta non è tanto

il progetto o la proiezione del futuro

di una relazione stabile ma ciò

che si sente e ci fa star bene adesso.

Gli amori non rientrano negli schemi

fissi e sono liberi da catene,anche se

contemplano emozioni forti,

come la gelosia e la passionalità.

Scritto da anitape

.-


.

sabato 21 marzo 2009

ORGASMO MENTALE



Mangiare, unica fonte del piacere

per coprire il vuoto lasciato da

un erotismo non vissuto.

Ma basta un colpo di fulmine

a ciel sereno e il fare l'amore.....

sempre senza limiti e in qualsiasi

momento del giorno e della notte,

che si smette di ingrassare....

si riscopre l'amore e la gioia d'amare.

L'orgasmo attiva le funzioni del cervello,

arriva perchè si crei uno stato simile

all'estasi, uno stato naturale del cervello

è uno stato orgasmico, e in quello

stato che il cervello attiva tutte le sue funzioni.

L'effetto dell'amore, miracoloso,

accesa del desiderio ed emozioni

tanto forti, e la forza trasformatrice

dell'amore.......l'amore è un orgasmo

allargato all'infinito che annulla l'identità.

Scritto da anitape .


-


.

martedì 10 marzo 2009

FILOSOFIA NELL'AMORE




Per quanto in generale il concetto di amore non sia uno dei più frequentati dalla filosofia, esso riveste un'importanza notevole nella storia di essa. Il primo pensatore a porre esplicitamente il concetto è Empedocle, nel suo vedere il divenire determinato dalla dialettica amore/odio, visti come fattori cosmologici primari. Platone trasferisce invece il concetto dalla cosmologia alla metafisica, come aspirazione e tensione verso il divino Bene da cui dipendono le Idee come suoi attributi. Questo mondo divino (iperuranio) come mondo delle Idee è l'oggetto cognitivo delle'anime individuali, frammenti dell'Anima del mondo scesi nell'umano. Questa impostazione si coniuga poi con la teologiacristiana, trovandovi rispondenza e riformulazione, avendo nel platonico Agostino di Tagaste il suo estensore, ma con una inversione di direzione, poiché se in Plartone l'amore è movimento dall'uomo a Dio, per Sant'Agostino è da Dio all'uomo. In Spinoza l'amore torna ad essere movimento "verso Dio", come unità-totalità perfetta e compiuta, da parte delle menti umane quali parti "pensanti" verso Dio quale suprema "Cosa Pensante".

.-


.

PSICOLOGIA DELL'AMORE



Pur essendoci dei caratteri comuni, la maggior parte delle reazioni o delle pulsioni amorose sono soggettive e variano da individuo a individuo; tuttavia ci sarebbero, secondo la maggior parte degli psicologi e degli scienziati, tre fasi principali nell'amore fra esseri umani: infatuazione o (Innamoramento), attrazione e attaccamento, composte da vari elementi e stadi.

Generalmente, l'amore comincia nella fase dell'"infatuazione", forte nella passione ma debole negli altri elementi. Il primo sprone di questa fase sarebbe l'istinto sessuale. L'aspetto fisico, e altri fattori, giocherebbero infatti un ruolo decisivo nel selezionare possibili compagni o compagne. In questa fase l’amore è puramente materiale: si apprezza il/la compagno/a nella sua apparenza corporea, nella sua pura esteriorità. Quello che inizia con l'infatuazione può svilupparsi in uno dei tipi d'amore più pieni.

Con il passare del tempo gli altri elementi (affetto, attaccamento) possono crescere e la passione fisica può diminuire d'importanza, mantenendo però quell'equilibrio alla base della relazione. In questa fase, detta "attrazione", si giudica il partner al di là di come appare, si valutano diversi fattori come la sua cultura, i suoi valori. In questa fase, quindi, si apprezza il/la compagno/a nella sua pura interiorità.

Nella fase dell'"attaccamento", la persona si concentra sul singolo compagno e la fedeltà assume importanza. Ormai si apprezza il/la compagno/a in sé e per sé, in modo pieno e totale, forti delle due fasi precedenti ma ora consapevoli di tutto il proprio percorso interiore. Ora non si amano più caratteristiche determinate, siano esse materiali o spirituali, ma l’uomo/la donna in quanto tali.

Sebbene gli esseri umani non siano generalmente sessualmente monogami, si ritiene tuttavia che siano emozionalmente monogami: possono amare (romanticamente) una sola persona alla volta. Quando una persona condivide con un'altra un amore per un lungo periodo di tempo, sviluppa un "attaccamento" sempre più forte verso l'altro individuo.

Per quanto riguarda l'eventuale presenza di figli, secondo recenti teorie scientifiche sull'amore, questa transizione dall'attrazione all'attaccamento avverrebbe in circa 30 mesi: il tempo di portare a termine una gravidanza e di curare la prima infanzia del bambino. Dopo questo periodo la passione diminuirebbe, cambiando l'amore da amore romantico a un semplice piacere nello stare insieme. Quest'ultima fase durerebbe dai 10 ai 15 anni: finché la prole ha raggiunto l'adolescenza o più tardi (con variazioni considerevoli da cultura a cultura).

Di solito una relazione che si basa su più fattori (affetto, attaccamento, stima, interessi comuni, attrazione sessuale) ha più possibilità di riuscita di una basata sulla sola attrazione sessuale. Questo "determinismo dell'amore", funzionale unicamente alla cura del bambino, è stato criticato da più parti, in particolare dai sostenitori dell'intelligenza emotiva.

L'amore e la paura di perdere la persona o la cosa amata, accompagnano spesso un sentimento di protezione e/o gelosia verso l'oggetto di tale sentimento. In taluni casi l'amore assume aspetti patologici, quando è la causa che impedisce la conduzione di una vita normale o l'elemento scatenante di un attaccamento morboso.

-
Sono Web Designer, Web Master e Blogger, creo siti internet , blog personalizzati.
Studio e realizzo i vostri banner pubblicitari con foto e clip animate. 
Creo loghi per negozi , aziende, studi professionali,
 campagne di marketing e vendite promozionali.
MIO SITO  :  http://www.cipiri.com/


 FAI VOLARE LA TUA 
FANTASIA
MUNDIMAGO


L'AMORE ROMANTICO



L'amore "romantico" ha un significato, o almeno un significato preciso; quando l'amore fra due esseri umani assume caratteristiche riconducibili al romanticismo (struggimento, comunione, affetto, passione anche fisica), questo viene definito amore romantico, per distinguerlo dal sentimento d'affetto verso i membri di una famiglia o verso altri esseri umani, o anche tra esseri umani e animali domestici. Il termine amore viene anche utilizzato per definire l'intensa passione per qualcosa (un'attività, un oggetto), o come forma di dedizione totalizzante a un ideale, per es. spirituale o religioso.

Il gesto della condivisione disinteressata di qualcosa di proprio con un altro, è solitamente inteso come un gesto d'amore.

Il dibattito sul significato di amore nella lingua italiana è ampio, il termine racchiuderebbe comunemente le seguenti sfaccettature:

amore familiare, verso i familiari o i parenti
amore per gli amici
amore per se stessi
amore romantico
amore sessuale (considerato da alcuni più un istinto che una vera e propria forma d'amore)
amore platonico, amore romantico verso qualcosa o qualcuno in cui un eventuale coinvolgimento fisico è solo un mezzo per raggiungere l'amore spirituale
amore caritatevole (detto anche bontà o misericordia), aiutare i bisognosi, gli affamati, gli animali feriti
amore ideale, per qualcosa di astratto o inanimato, come un'idea o un obiettivo
amore politico o sociale, per i propri principi, la propria nazione o patria, la propria dignità, il proprio onore e l'indipendenza
amore di fede verso qualche essere divino o Dio (detto anche devozione)

.-


.

AMORE ( IN ALTRE LINGUE )



.

Nel greco antico i termini utilizzati per definire i vari sensi con cui attualmente si usa la parola "amore" sono maggiori e perciò più precisi, rispetto che in molte lingue moderne.

.Agape è amore di ragione, incondizionato, anche non ricambiato, spesso con riferimenti religiosi: è la parola usata nei vangeli
Phileo è l'amore di affetto e piacere, di cui ci si aspetta un ritorno
Eros definisce l'amore sessuale
Anteros è l'amore corrisposto.
Himeros è la passione del momento, il desiderio fisico presente ed immediato che chiede di essere soddisfatto.
Photos è il desiderio verso cui tendiamo, ciò che sognamo.
Stergo è l'amore d’appartenenza, ad esempio tra amici
Thelo è il piacere di fare qualcosa, il desiderio voler fare.
Anche nel greco antico non è comunque possibile tenere i vari sensi ben separati e così troviamo agape talvolta con lo stesso significato di eros, e il verbo agapao con lo stesso significato di phileo (come nell'antico testo greco della Bibbia).

L'ebraico contiene la parola ahava per "affetto" e "favore", ma la più importante è la parola khesed che combina i concetti di "affetto" e "compassione" e viene talvolta tradotta con "tenerezza".-


.

IDEOGRAMMA CINESE ( AMORE )

.




ideogramma cinese tradizionale/giapponese per amore (愛) consiste in un cuore (centrale) all'interno di "accetta," "tatto" o "percepire", ciò mostra un'emozione graziosa.


LEGGI ANCHE :

  Magrezza estrema: colpa dei media



Magrezza estrema: colpa dei media?
leggi tutto qui :

   

La plastica minaccia la fertilità maschile



La plastica minaccia la fertilità maschile

SCIENZA: La plastica minaccia la fertilità maschile: La plastica minaccia la fertilità maschile La plastica, oltre ad essere nociva per l’ambiente, rischia anche di compromettere la ferti...

-


.
 .
 .

-

lunedì 9 marzo 2009

AMORE E PSICHE ( CANOVA )



.

Amore e Psiche è un gruppo scultoreo realizzato da Antonio Canova nel 1788 (e terminata nel 1793), esposta al Museo del Louvre a Parigi. Ne esiste una seconda versione (1800-1803) conservata all'Ermitage di San Pietroburgo in cui i due personaggi sono raffigurati in piedi e una terza (1796-1800), sempre esposta al Louvre, in cui la coppia è stante. Delle tre versioni, la prima, cronologicamente parlando, è la più famosa e acclamata dalla critica.

.-


.

giovedì 5 marzo 2009

Amore come arte.... Amore come dono.....




“ Anche quando tutto sembra perduto,
continuiamo ad andare in cerca di amore! ”



Ho letto questa frase tanti anni fa, era il ’68, allora ero molto giovane! Era scritta sui muri di una casa occupata, a Milano; era scritta a grandi caratteri colorati e allora mi ha colpito il contrasto tra i colori vivaci, brillanti pieni di gioia, di saggezza…. di futuro e il contesto di degrado e fatiscenza.

Ogni volta che sono in crisi, ancora oggi, la rileggo, ed ogni volta riesce a darmi speranza, carica e … voglia. E’ un’ancora di salvezza e mi aiuta a ritrovare fiducia nell’amore e nel futuro.

Il nostro mondo, la nostra società sembrano chiusi all’amore, eppure tutti abbiamo tanta voglia di bene, di amore, di intimità, di rapporti soddisfacenti con gli altri, di tenerezza e di gioia.

Molti hanno paura dell’amore, paura di darsi completamente perché sanno quanto sia doloroso correre il rischio di amare e rimanere delusi, vanno alla ricerca di intimità senza rischio, di piacere senza un vero investimento emotivo, hanno talmente paura della sofferenza generata dalla delusione, da rinunciare alle possibilità di amore e di felicità che gli si offrono nel loro percorso di vita.

Siamo tutti in cerca di amore, ma spesso cerchiamo certezze in amore. Dietro al cinismo si mascherano i cuori delusi e traditi.

Molte persone non si pongono domande sull’amore e si rifiutano di cercarne un significato. Per costoro l’amore è una semplice realtà che va vissuta, qualcosa che ci capita, è un fenomeno sul quale non occorre riflettere. Non vogliono collegare la solitudine e la confusione che riempiono la loro vita con una inadeguata conoscenza dell’amore stresso.

L’amore è indispensabile all’esistenza, eppure, in molti casi, ne ignoriamo il vero significato.
Per lo più l’amore viene scambiato con il bisogno di essere amati.

In questo modo un ATTO CREATIVO, DINAMICO e STIMOLANTE si trasforma in tentativo egoistico di piacere.

Erich Fromm, psicoanalista americano, di origine tedesca, del 1900 dice: “…Ma il vero amore è un sentimento molto più profondo, che richiede sforzo e saggezza ma, soprattutto, è qualcosa perchè si può imparare”

.-


.

mercoledì 4 marzo 2009

CAR - SEX





.

La nuova (vecchia) frontiera: il car-sex!

Fare sesso in auto è proibito, lo prevede la Legge italiana e chi lo fa, se beccato in flagranza di reato, rischia multe anche salate eppure impazzano in rete i suggerimenti sulla migliore tecnica per fare sesso sul mezzo privato Il perché nelle cifre: per 78 giovani italiani su 100 l'utilitaria è l'alcova ideale.

fonte: www.repubblica.it


"O vojo fà a 220" è una delle battute più celebri di Ivan, alias Verdone, in Viaggi di nozze, nell'infinita ricerca di soluzioni dettata dalla filosofia del "lo famo strano". Eppure, a ben guardare ormai c'è poco di strano nel farlo in auto.

La bibliografia è infatti ricchissima e per 15 dollari si trova on line un vero e proprio manuale per fare sesso in automobile. Si chiama "Carma Sutra" ed è ricco di foto, schemi e spiegazioni: ben poco viene lasciato all'immaginazione. E' giusto quello che mancava - dopo la ricerca Usa che denunciava il comportamento degli americani al volante (la maggior parte fa tutto tranne che guidare) per dare altre idee ai fantasiosi statunitensi.

In tutti i casi, quello del sesso in auto ormai è una specie di chiodo fisso di molti: in Inghilterra è ormai un bestseller il famoso "Sex", ma "Carma Sutra" va oltre. In 82 pagine c'è di tutto: foto, schemi, spiegazioni tecniche ed anatomiche per trovare il modo di driblare con classe scomode leve di cambio, freno a mano e tunnel centrali... Su internet, le proposte pullulano.

Dal video con il decalogo delle cose da fare, prima durante e dopo, che impazza sul web, a un sito, www.car-sex-positions.com, che propone il ventaglio delle posizioni, sul cofano, sul sedile anteriore, posteriore e via dicendo. Askmen.com, attingendo dal sito va oltre: per ogni "presa", indica il mezzo più indicato. A sorpresa, non si trovano solo i megaSuv a stelle e strisce: sì, è vero, vengono citate la Cadillac Escalade e la Range Rover, ma anche auto compatte come l'Honda Civic e la Mini Cooper.

Sembra uno scherzo ma uno studio realizzato dall'associazione "Donne e Qualità della Vita" spiega che per i giovani l'auto è sempre alcova: hanno intervistato 2000 ragazzi di età compresa tra i 18 e 24 anni in otto paesi europei: Spagna, Portogallo, Francia, Inghilterra, Grecia, Germania, Belgio e Olanda per scoprire che il sesso in auto è preferito dai giovanissimi con una media di 60 minuti alla settimana, e a trasformare le loro piccole utilitarie in alcove.

Le ragioni della scelta non devono essere cercate lontano: dai dati Istat risulta infatti che in media più del 90 percento dei giovani italiani tra i 18 e i 24 anni abitano ancora presso le famiglie d'origine in compagnia dei genitori, ovvio pertanto il desiderio di privacy dei nostri ragazzi, soprattutto in fatto di sesso. Dunque, non avendo altri posti dove consumare a piacere i giovani italiani preferiscono le automobili, indicate come luogo ideale per il sesso dal 78% dei nostri giovani che precedono i coetanei francesi (72%) e quelli greci (67%).

Ma quali sono le motivazioni "pratiche" che spingono i giovani a fare sesso in auto? Oltre all'impossibilità di sfruttare l'abitazione familiare (89%), anche il fatto che di notte, all'uscita dei locali l'auto risulta il luogo più pratico e ideale (73%), l'idea di un'auto vissuta dalla coppia giovane come un luogo intimo (66%), la sua capacità di garantire luoghi inaccessibili e intimi, garantendo una maggior privacy (57%), l'essere ritenuta più sicura rispetto all'aria aperta (53%), la possibilità che offre di accompagnare l'atto sessuale con la musica e i comfort (44%), quella di accorciare i tempi del rientro a casa (42%), il suo essere semplicemente più eccitante (39%).

Eccitante o no, l'auto come alcova è spesso protagonista anche nel mondo dell'arte. Clamorosa la recente installazione in Olanda - ha riscosso un enorme successo - dell'artista italiano Federico d'Orazio che ha trasformato un'automobile in un letto sopraelevato. D'Orazio ha sventrato un'Opel Kadett, sistemato un letto a due piazze all'interno e collocato l'auto in cima a una struttura con pali alti quattro metri. L'idea è quella di offrire una notte di "amore vero" nella città del sesso a pagamento per antonomasia. Un po' di poesia, si sa, aiuta sempre.


.
.

.

Essere amati o amare?




.

AMARE é la cosa più semplice e naturale. In passato, nell’epoca vittoriana, ad esempio, l’amore non era un’esperienza personale ma il matrimonio veniva contratto per convenienza o dalle famiglie o da intermediari, veniva deciso in base a considerazioni sociali ed era opinione comune che il sentimento sarebbe nato in seguito.

Oggi, sempre più spesso sento dire, invece, che l’amore “ci casca addosso”, che l’amore è come una scintilla che scatta e …. succede quando incontri la persona giusta e….. La sola difficoltà, allora, è trovare la persona da amare o dalla quale essere amati, la persona giusta per noi! Questo concetto di LIBERTA’ di SCELTA in amore contribuisce ad aumentare l’importanza dell’OGGETTO del nostro amore.

Una ragazza attraente, un uomo attraente sono gli “oggetti” della nostra ricerca. Definizione: Attrattiva = un complesso di qualità desiderabili, ma ciò che rende attraente una persona dipende dalla MODA DEL TEMPO. Negli anni 20 ragazza che beveva e fumava, cinica e dotata di sex appeal era attraente, oggi si richiede maggior semplicità e modestia. Un uomo doveva essere aggressivo e ambizioso, oggi deve essere socievole e tollerante.

Oggi la felicità stà nell’emozione di guardare le vetrine, di acquistare tutto ciò che può permettersi, sia in contanti che a rate, così si guardano le persone nello stesso modo. Anche nelle questioni di cuore siamo incoraggiati a trattare il partner come un oggetto che possiamo prendere, usare e poi scartare a nostro piacimento, con l’unico criterio della soddisfazione dei nostri desideri egoistici, anche perché non si è educati, non si sa come intervenire per rafforzare e proteggere questo legame.

Gioire insieme, star bene insieme e fare propri i problemi degli altri, parlare e comunicare. Il senso della parola INNAMORARSI: io sono alla ricerca di un OGGETTO, l’oggetto potrebbe essere desiderabile per il suo valore sociale e potrebbe volere me, considerando le mie caratteristiche interiori ed esteriori, i miei valori sociali.

Così ci si innamora, certi di aver trovato l’OGGETTO MIGLIORE sul mercato e più conveniente per me, considerando i loro valori di scambio. Molto di ciò che ho scritto fino ad ora sta suscitando sensazioni contrastanti. Molti stanno pensando, non mi riguarda, io non la penso così, non faccio così!

D’accordo, è sicuramente così, ma continuate a leggermi perché?

Sicuramente siamo tutti convinti che l’amore conti, abbiamo tutti bisogno di amore, abbiamo bisogno di sentirci innamorati, importanti, apprezzati e unici eppure ….. NON siamo altrettanto convinti, non crediamo fino in fondo che ci sia qualcosa da imparare in materia di amore.

Ma, se siamo qui, se esistono e continuano a nascere tanti siti sull’amore, per innamorarsi, per vivere i sentimenti …….forse qualcosa da capire c’è, forse qualche modo nuovo per guardare le persone che ci circondano c’è, forse in qualcosa abbiamo sbagliato e forse se iniziassimo a mettere in dubbio le nostre “certezze limitanti” di saper già tutto e provassimo a smettere di pensare “…la colpa è degli altri che… , la colpa è del destino ….. “ ..forse… io dico SICURAMENTE …l’amore comincerebbe ad entrare nella nostra vita e ad illuminarla con la sua luce, a scaldarla con il suo calore.

.
.

.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Elenco blog Amici

E-BOOK

Sosteniamo Mundimago

Poni una Domanda e Clicca il bottone Bianco


CLICCA QUI SOTTO
.



Google+ Followers

Visualizzazioni totali