loading...

mercoledì 30 settembre 2009

Biopillola Klaira



Biopillola Klaira

Un anticoncezionale innovativo, con ormoni simili a quelli naturali: una pillola “ecologica”.


Sono molte le donne che non usano metodi contraccettivi orali per paura di un eccesso di ormoni: in Italia solo il 16,2% si affida alla pillola contraccettiva. La nuova pillola è un’ottima opzione per tutte le donne in età fertile, che già usano la contraccezione ormonale, ma vorrebbero privilegiare una scelta contraccettiva più naturale. Ma anche una nuova opportunità per coloro che finora non hanno usato la contraccezione ormonale perché diffidenti verso l’estrogeno sintetico e per quelle con iniziali sintomi premenopausali.



Pillola ecologica

È stata presentata qualche giorno fa, al congresso Europeo della Società di Ginecologia, la prima pillola che contiene un estrogeno analogo a quello naturale. Il farmaco si chiama Klaira ed è un sistema contraccettivo più leggero, che mima le fasi naturali del ciclo, con estrogeno e progestinico “modulati” nei dosaggi che variano nelle 28 compresse. L’uso continuo, senza interruzioni, riduce il rischio di dimenticanze e garantisce l’equilibrio ormonale, evitando quei fastidiosi disturbi come la cefalea e i gonfiori. Questa nuova pillola è il frutto di numerosi anni di ricerche, ed è stato sostituito il derivato sintetico, l'unico utilizzato finora, con una sostanza esattamente identica a quella rilasciata normalmente dall'organismo. Klaira contiene estradiolo valerato, equivalente all’estrogeno prodotto dalle ovaie, e progestinico, il dienogest, che garantisce sicurezza contraccettiva e una buona tollerabilità.



Come funziona

Il blister contiene 26 pillole con 4 diversi dosaggi ormonali (ciascuno evidenziato con un colore diverso, a regime quadrifasico), e 2 pillole prive di ormoni (placebo).

In questo modo si assicura un'assunzione continuativa che riduce il rischio di dimenticanze. È un nuovo alleato delle donne perché garantisce il buon controllo del ciclo mestruale ed un'elevata sicurezza (la stessa delle pillole già in commercio); possiede un'alta tollerabilità ed un ridottissimo impatto metabolico. Klaira garantisce una migliore stabilità ormonale, grazie al minor intervallo senza ormoni, il ridotto numero di giorni di sanguinamento abbinato a flussi più brevi e leggeri (quindi minor dolore per le donne) ed un minor impatto metabolico, proprio perché l'estrogeno utilizzato è quello che il corpo femminile conosce da millenni.



Vantaggi e svantaggi

La nuova Klaira, è indicata anche per le over 35, perché grazie ai suoi componenti, allarga la fascia di utenza delle donne a cui prescrivere un contraccettivo ormonale. In più, alcuni studi dimostrano benefici anche a chi soffre di endometriosi perché il dianogest, da solo, sarà presto in commercio come terapia per questa malattia. Un altro vantaggio è il significativo controllo del ciclo in particolare in caso di mestruazioni abbondanti, prolungate o frequenti.

Le controindicazioni rimangono quelle di sempre e le donne che hanno già trovato la pillola giusta, quella adatta al proprio corpo, non hanno assolutamente motivo di cambiarla. L'ultima scoperta non è sempre la migliore, ma solo una nuova possibilità.

-


.
loading...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Elenco blog Amici

E-BOOK

Sosteniamo Mundimago

Poni una Domanda e Clicca il bottone Bianco


CLICCA QUI SOTTO
.



Google+ Followers

Visualizzazioni totali