loading...

lunedì 27 febbraio 2012

allenamento per il cuore: Flirtare in palestra



 un sano

 allenamento per il cuore

Flirtare in palestra



.
.

 A chi non è capitato, almeno una volta, di flirtare in palestra, durante un allenamento? Per i single che frequentano le sale di fitness è infatti, ormai, consuetudine cercare di fare colpo sull'altro sesso, attraverso le proprie doti fisiche o quelle seduttive.

Uno dei luoghi più gettonati per la nascita di un flirt è appunto la palestra, scelta dai più come incontro di nuove fiamme, con la quale condividere un momento di relax. Qui i giovani corteggiatori possono esibire il proprio fisico senza cadere nel volgare e soprattutto possono utilizzare l' allenamento come tecnica di approccio e di avvicinamento.

È stato infatti dimostrato da un recente studio, condotto dall'Università di Padova, che l'ambiente sportivo stimola gli atleti a provare attrazione fisica e ad avere desideri sessuali. Dalla ricerca è venuto fuori che un contesto sportivo come quello della palestra esalta le pulsioni passionali, attivate dalla fisicità dell’altro/a che concentra l’istinto sui tratti più significativi del corpo, stimolando l’interesse.
Sembra, anzi che esiste una vera procedura da seguire, che parte dallo sguardo e arriva all'appuntamento, passando dallo scambio di qualche timida battuta iniziale a quello del proprio numero di telefono.

A ciò si aggiunge il senso di condivisione di uno stesso hobby, che porta i "flirtandi" a vedersi spesso e ad avere in comune sane abitudini e obiettivi.
Si crea così la confidenza tra i due, favorendo, spesso, la nascita di storie d’amore. Non è detto, però che si arrivi sempre alla formazione di un rapporto duraturo, visto che spesso il sentimento nascente non è corrisposto da entrambe le parti!



 Prima palestra per nudisti
Ma chi sarà sorpreso a flirtare verrà espulso



HETEREN (OLANDA) - Durante i giorni feriali è una normale palestra, dove culturisti e amanti dei fisici perfetti si allenano e si tengono in forma. Ma la domenica mattina ad alzare pesi e tonificare il proprio corpo sono esclusivamente i nudisti: è quello che accade nella palestra «Fitworld» di Heteren, in Olanda, che da domenica scorsa ha inaugurato le prime sedute di allenamento per soli nudisti che si ripeteranno ogni domenica mattina per tutto l'anno.
SEDUTE - Alla prima seduta hanno partecipato una dozzina di persone, per lo più uomini e donne di mezza età mentre i giornalisti delle televisioni e dei quotidiani olandesi raccoglievano la testimonianza di questa nuova e pioneristica iniziativa. Secondo gli organizzatori si tratta di un evento serio e domande di iscrizione a queste speciali sessioni sono arrivate da persone che vivono in Russia e in Australia.
RAPPORTI - Ma chi crede che il nudo aiuterà le persone a conoscersi e casomai a costruire rapporti speciali dovrà ricredersi. Secondo gli organizzatori chiunque cercherà di flirtare sarà cacciato dalla palestra. L'idea di dedicare speciali sessioni di allenamento solo ai nudisti è venuta a Patrick de Man, proprietario di «Fitworld», dopo che due dei suoi clienti abituali gli avevano chiesto perchè nella struttura c'erano stanze separate per uomini e per donne: «Questa è stata la scintilla che mi ha fatto prendere la decisione della palestra per nudisti» ha affermato de Man.
CLIENTI - Naturalmente molti clienti hanno manifestato la loro preoccupazione per l'igiene e si è stabilito che ogni nudista dovrà portare con sè asciugamani con i quali coprire tutti i macchinari che di volta in volta usa. A rimanere vestiti invece saranno solo gli istruttori che come sempre consiglieranno ai clienti gli esercizi più idonei da fare. «E' qualcosa d'incredibile» scrive un utente sul sito della palestra che afferma di non apprezzare l'iniziativa. «Le persone sono libere di fare esercizi fisici nudi, ma dovrebbero farlo a casa loro, non in un luogo pubblico».
NESSUNO SCANDALO - Alla prima sessione di domenica scorsa non era presente nessuna donna, sebbene secondo quanto dice il proprietario, ben otto ragazze hanno pagato l'iscrizione. In tutti gli iscritti sono 100 e il costo di ogni sessione è di 10 euro. Ma la piccola città olandese di Heteren, che ha poco più di 5000 abitanti, non sembra scandalizzata da questa iniziativa, sebbene sia costituita da persone molto religiose. «Ci sono persone più felici di altre - commenta il consigliere comunale Frits Witjes - ma per tutti questa è un'ennesima dimostrazione di tolleranza e di libertà di pensiero».

-


.

Nessun commento:

Posta un commento

Eseguiamo Siti e Blog personalizzati , guarda : www.cipiri.com

loading...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Elenco blog Amici

E-BOOK

Sosteniamo Mundimago

Poni una Domanda e Clicca il bottone Bianco


CLICCA QUI SOTTO
.



Google+ Followers

Visualizzazioni totali