loading...

lunedì 23 dicembre 2013

Femen contro la legge antiaborto in Spagna.


Gridano di fronte ad una chiesa: "Stiamo tornando alla dittatura"

Le Femen protestano contro il progetto di legge spagnolo sull'aborto che lo permette solamente in caso di stupro e in caso di salute a rischio per la madre. Le attiviste si sono inginocchiate a seno nudo di fronte ad una Chiesa di Madrid mentre si celebrava la messa.

Dai gradini della chiesa di San Manuel y San Benito, le Femen hanno gridato slogan come "il natale è annullato" e "aborto libero". Alcune di loro hanno versato del liquido color sangue all'esterno della chiesa gridando: "Stiamo tornando alla dittatura". Venerdì scorso l'esecutivo del premier Rajoi ha dato il via libera alla nuova legge che ora dovrà passare dal parlamento (dove la maggioranza è del partito popolare).L'aborto sarebbe legale solamente in caso di stupro (denunciato) e di "rischio per la salute fisica o psichica della donna".

La legge riporta di fatto la Spagna alla condizione di 30 anni fa, prima che l'ex-Premier Josè Luis Zapatero introducesse l'attuale norma che consente l'aborto entro 14 settimane (o 22 se il feto è malformato). Secondo un sondaggio riportato da El Pais, il 46% è contro la nuova norma mentre il 41% sarebbe a favore.
.
leggi anche 


NON AFFIDARTI A DEI CIARLATANI GIOCA  LE TUE CARTE 

http://www.mundimago.org/



http://www.mundimago.org/dona_cofanetto.html


GUARDALE QUI SOTTO CLICCA
LA FOTO


.

.
loading...

lunedì 16 dicembre 2013

Sesso e Zodiaco


SESSO E ZODIACO



.
leggi anche 


NON AFFIDARTI A DEI CIARLATANI GIOCA  LE TUE CARTE 

http://www.mundimago.org/



http://www.mundimago.org/dona_cofanetto.html


GUARDALE QUI SOTTO CLICCA
LA FOTO


.

.
loading...

martedì 10 dicembre 2013

Accendi la passione nel Club


Accendi la passione nel Club.

 Il miglior sito di incontri per adulti, 



. .

trova l' Amore ideale

.


leggi anche 


NON AFFIDARTI A DEI CIARLATANI GIOCA  LE TUE CARTE 

http://www.mundimago.org/



http://www.mundimago.org/dona_cofanetto.html


GUARDALE QUI SOTTO CLICCA
LA FOTO


.


.
loading...

domenica 8 dicembre 2013

Finlandia : una scatola di cartone alle donne in attesa di un bambino



Il governo finlandese da settantacinque anni dona una scatola di cartone 
alle donne in attesa di un bambino. 
La scatola contiene il necessario per il bambino e può essere utilizzata come letto.
 Molti dicono che ha contribuito a far raggiungere alla Finlandia
 uno dei tassi di mortalità infantile più bassi del mondo.

La scatola di cartone in Finlandia è una tradizione che risale al 1930, 
è stata progettata per dare a tutti i bambini, non importa il loro ceto sociale,
 un uguale inizio nella vita.

La scatola di cartone (“il pacco maternità”), un regalo del governo

  è a disposizione di tutte le donne incinte, contiene :



Finlandia pacco maternita' contenuto

- Materasso, coprimaterasso, sottolenzuolo, copripiumino, coperta, sacca / trapunta con imbottitura in pelo naturale (pelo di cammello o lana di pecora naturale);

- scatola che può essere utilizzata come lettino;

- tuta, cappello, guanti e stivaletti coibentati;

- abito con cappuccio e una tuta leggera lavorata a maglia;

- calze e guanti, cappello lavorato a maglia e passamontagna;

- body, tutine, calzini in modelli e colori unisex;

- accappatoio, asciugamani, forbicine per le unghie, spazzola per capelli, spazzolino da denti, termometro da bagno, tubetto di crema, salviette;

- libro illustrato e giocattoli per la dentizione.

La scatola con il materassino diventa il primo letto di un bambino. Molti bambini, di ogni estrazione sociale, hanno i loro primi sonnellini in sicurezza all’interno delle quattro pareti di cartone della scatola.

Le mamme possono scegliere tra il pacco maternità, o una sovvenzione diretta in denaro, ora fissata a 140 euro, ma il 95% preferisce la scatola di cartone, vale molto di più. Heidi Liesivesi lavora al Kela – l’Istituto delle assicurazioni sociali della Finlandia, ha detto: «La tradizione della scatola di cartone risale al 1938, all’inizio era disponibile solo per le famiglie a basso reddito, dal 1949 è stata cambiata con la nuova legislazione, ora le future mamme per ottenere la sovvenzione in denaro o il pacco maternità prima del quarto mese di gravidanza devono sottoporsi a visita prenatale presso una struttura medica.

La scatola di cartone ha avuto il merito non solo di fornire alle mamme il necessario per prendersi cura del loro bambino ma anche a contribuire a orientare le donne in gravidanza a prendere contatti con medici e infermieri al servizio del nascente stato sociale. La Finlandia nel 1930 era un paese povero con un alto tasso di mortalità infantile (65 su 1.000 bambini morti). Le cifre sono migliorate rapidamente nei decenni successivi».

Mika Gissler, professore presso l’Istituto nazionale per la salute e il benessere a Helsinki, ha detto che nel 1940 tutte le donne ricevevano la scatola di maternità e l’assistenza prenatale. Negli anni ’60 l’assistenza è passata in gestione al sistema nazionale di assicurazione sanitaria, supportato da un sistema centralizzato della rete ospedaliera.

La scatola di cartone dopo settantacinque anni ora fa parte del rito che segna il passaggio verso la maternità e l’unione delle generazioni delle donne finlandesi.

Reija Klemetti, quarantanove anni di Helsinki, ricorda quando andò all’ufficio postale a ritirare un pacco maternità per uno dei suoi sei figli: «E’ stato bello ed emozionante. La mia mamma, amici e parenti erano tutti ansiosi di vedere che tipo di cose erano dentro il pacco e il colore che avevo scelto. La mia mamma ha settantotto anni, ha fatto affidamento sulla scatola quando nel ’60 ha avuto il primo dei suoi quattro figli».

Klemetti Solja la figlia di ventitré anni, ha aggiunto:

«Ho due bambini, ho condiviso il senso di eccitazione sperimentato dalla mia mamma quando prima della nascita del suo primo bambino ha preso possesso di “qualcosa di sostanziale”».

Titta Vayrynen, trentacinque anni, madre di due giovani ragazzi, ha detto:

«E’ facile sapere in quali anni sono nati i bambini perché ogni anno l’abbigliamento contenuto nella scatola varia un po’. E’ bello confrontarlo con parenti e amici e scoprire che quel ragazzo è nato nello stesso anno di mio figlio.

Il contenuto della scatola per alcune famiglie sarebbe insostenibile se non fosse gratuito. Nel mio caso più che una riduzione di spesa, ha significato un risparmio di tempo. Incinta del mio primo figlio, impegnata con il lavoro, sono stata felice di risparmiarmi la fatica di cercare i negozi per confrontare i prezzi per comprare l’abbigliamento meno costoso.

Le mamme finlandesi, come conferma un recente studio, sono le più felici del mondo, siamo ben curate anche adesso che alcuni servizi d’assistenza sono stati ridotti.

Io quando è nato il mio secondo bambino al posto del pacco maternità ho preferito la sovvenzione in euro. Ho riutilizzato l’abbigliamento del mio primo figlio. Gli indumenti possono essere riutilizzati e passare da una bambina a un bambino, e viceversa, perché i colori sono volutamente di genere neutro».

Il contenuto della scatola nel corso degli anni

Il contenuto della scatola è cambiato un bel po’ nel corso degli anni, riflette i tempi che cambiano. Negli anni ’30 e ’40, conteneva il tessuto perché le mamme erano abituate a realizzare i vestiti del bambino. Durante la seconda guerra mondiale, la flanella e il cotone necessari al Ministero della Difesa, in parte furono sostituiti da lenzuola di carta e fasce di stoffa.

Gli anni ’50 ha visto un aumento del numero di abiti già pronti, negli anni ’60 e ’70 questi cominciarono a essere prodotti con tessuti elasticizzati. Nel 1968 nella scatola maternità apparve il sacco a pelo, l’anno successivo i pannolini usa e getta anche se per breve tempo, per motivi ambientali caddero in disgrazia, sostituiti nuovamente dai pannolini di stoffa.

Panu Pulma, docente di Storia finlandese presso l’Università di Helsinki, ha detto:

«Ai genitori si raccomandava di non far dormire i bambini nel loro letto. L’introduzione della scatola di cartone utilizzata come letto, ha aiutato molti genitori a lasciare i loro bambini a dormire separati da loro.

Uno degli obiettivi principali di tutto il programma è stato anche quello di far allattare di più le donne. A un certo punto, biberon e ciucci sono stati rimossi per promuovere l’allattamento al seno. E’ stato un successo.

Tra gli oggetti inseriti nella scatola, ha avuto un effetto positivo anche quello del libro illustrato, ha incoraggiato i bambini a maneggiare i libri e un giorno a leggerli.

In Finlandia la scatola di cartone è un simbolo, un simbolo dell’idea di uguaglianza, e dell’importanza dei bambini».


.
leggi anche 


NON AFFIDARTI A DEI CIARLATANI GIOCA  LE TUE CARTE 

http://www.mundimago.org/



http://www.mundimago.org/dona_cofanetto.html


GUARDALE QUI SOTTO CLICCA
LA FOTO


.

.
loading...

mercoledì 4 dicembre 2013

MUNDIMAGO : Cofanetto Regalo


IMAGO
Ecco il nome delle carte che ho disegnato
ispirandomi all' antico gioco dei
TAROCCHI

Non devi essere un Mago o un Strega
per leggere il Futuro

Non ti spaventare e' solo un gioco 
basato sulle immagini .

Dopo uno studio che ho realizzato in 5 anni 
ho scoperto
 che molti Imperatori , Re e Regine ,
prima di ogni battaglia ,
alla vigiglia di un matrimonio ,
insomma quando dovevano Affrontare una 
Grande decisione sulle sorti del loro Regno ,
si affidavano al loro Mago di corte ,
oppure
 all' Astrologo che interpretava
 il movimento dei pianeti ,
spesso suggerendo soluzioni sbagliate
o negative per il popolo sottomesso .

Ogni giorno si sentono Storie di Finti Guru ,
Gruppi di Satanisti che con Riti Magici ,
Promettono la Realizzazione di chissa' cosa ,
per poi Scoprire che ti Rubano 
Tempo e Denaro
o chiedono Sesso .

Le IMAGO sono Immagini
Iconograficamente Attuali e Semplici ,
le puoi giocare con amici che ti aiuteranno
nell'interpretazione ,
puoi giocarle con i tuoi figli , con la tua compagna ,
ricorda che e' sempre un gioco ,
la decisione finale devi prenderla solo tu
le carte ti possono aiutare 
solo per Avere un'altro punto di vista , 
SDRAMMATIZZARE , IRONIZZARE ,
puo' Essere Utile a Cercare altre Soluzioni 
ALTERNATIVE
e consultarle con amici o persone a te vicine
ti puo' aiutare a condividere i tuoi dubbi e perplessita'
Rendendo piu' stabili e Rafforzano i tuoi rapporti sociali .
Senza doverti Affidare a personaggi
Strani e Ciarlatani , Truffatori .
Gioca con le IMAGO



Ho realizzato un Cofanetto di legno
che contiene il mazzo di Carte 
ed un Libricino di Suggerimenti
che Usando la Legge 
della Casualita' aiuta nella
 Previsione del Futuro
OTTIMO COME REGALO
Perfetto per collezionisti

.



Manifesto 50 x 70 centimetri
 Se ti piace chiedimelo nello spazio commenti
Ottimo come regalo
.
.
non sono un
 MAGO
Entra nel mio sito e leggi 
TUTTO
.
.

.



leggi anche 


NON AFFIDARTI A DEI CIARLATANI GIOCA  LE TUE CARTE 

http://www.mundimago.org/



http://www.mundimago.org/dona_cofanetto.html


GUARDALE QUI SOTTO CLICCA
LA FOTO


.


.
loading...

mercoledì 27 novembre 2013

Bimbi Senza Pannolino dalla Nascita


Senza pannolino dalla nascita: è possibile?

Tutti noi siamo abituati a crescere i bambini con il pannolino e a toglierlo solo verso i 2-3 anni. Ma accade così in tutto il mondo? La risposta è no. Nelle popolazioni più primitive dove la vita è meno frenetica e le attività ruotano ancora tutte intorno ai villaggi e alla famiglia, le mamme crescono i propri bambini senza pannolino tramandando questa usanza di madre in figlia.

Senza pannolino fin da subito. Ma come è possibile? Riescono ad instaurare già con i neonati una relazione profonda: il bambino emette dei segnali quando è ora di fare pipi, la mamma li comprende e si attiva per portarlo in un luogo adatto per potergli far fare i suoi bisogni. Non è fantascienza: tutto sta nel comprendere il bambino.

In inglese questo legame profondo mamma-bambino si chiama Elimination Communication. La mamma si attiva e risponde in modo rispettoso al bisogno del bambino: non rimane passiva lasciando che lui si liberi nel pannolino. Il pannolino è un’invenzione relativamente recente (prima erano di stoffa, ora purtroppo usa e getta a discapito della salute del pianeta. Fortunatamente si stanno diffondendo sempre più i pannolini lavabili). Ma prima dell’invenzione del pannolino la mamma ascoltava ed educava il bambino.


un breve documentario:

. .

Le mamme che si sintonizzano con il proprio bambino sotto questo punto di vista arrivano ad un’empatia tale che, dopo un pò di esperienza, non devono nemmeno più ascoltare i segnali del proprio bambino: semplicemente sanno quando è il momento per loro di fare pipì o di scaricarsi. Questa sensazione, questo pensiero traducibile in “sento che ora deve far pipì” fa scattare la mamma che porta il suo bambino in bagno e lui, prontamente, fa i suoi bisogni. E’ una comprensione che si conquista nel tempo, acquisendo i periodi di tempo che intercorrono tra una pipì ed un’altra e conoscendo a fondo il proprio bambino.

Fino ad ora ho parlato solo di mamme perchè solitamente sono loro che iniziano questa nuova e diversa conoscenza dei propri figli ma anche papà e nonni, una volta che sperimentano questo cammino, sono in grado di affrontare al meglio questo bisogno infantile.

Si può iniziare questo percorso fin da subito o comunque fin dai primi mesi di vita del bambino. In seguito chi si occuperà del bambino quando la mamma dovrà tornare al lavoro potrà continuare questa modalità educativa: all’inizio magari sarà difficile (come ogni cambiamento o diversa abitudine) ma strada facendo si comprenderà l’immenso valore aggiunto sia per quanto riguarda la relazione con il piccolo che per il suo bisogno di rispetto, autonomia e fiducia.

Ogni famiglia potrà decidere se far fare la pipì al neonato sostenendolo sul vasino oppure direttamente nel water. C’è chi si trova meglio a posizionare il bambino sopra al lavandino e chi invece preferisce, quando può, utilizzare gli spazi aperti.

L’Elimination Communication è un modo rispettoso di gestire l’ igiene naturale del bambino: il bimbo capisce fin da subito che “non deve farsela passivamente addosso” e quando sarà in grado di andare autonomamente in bagno non dovrà acquisire una nuova abilità, dovrà solo perfezionare ciò che già sa. Non è un lavoro in più, è solo un modo diverso e più rispettoso di donare del tempo al nostro bambino.

Per approfondire questa tematica vi consiglio di leggere il libro Senza Pannolino di Laurie Boucke oppure di accedere ai gruppi Facebook che parlano del tema.

http://www.eticamente.net/16428/senza-pannolino-dalla-nascita-e-possibile.html
.

LEGGI TUTTO
SUI COLORI ED
IL LORO SIGNIFICATO

http://www.mundimago.org/colori.html

Colori e segni dello zodiaco

 Ogni colore assume un suo specifico significato collegato alla personalità delle persone
 I colori aiutano a definire e a dare forma alle nostre vite, alle nostre abitudini,
 ai nostri valori ed ai nostri sentimenti. 

I colori con i quali più ci identifichiamo ci aiutano 
a comprendere le nostre sensazioni ed emozioni interne.

Quello dei colori è un linguaggio silenzioso e conoscere il significato del colore associato al nostro segno zodiacale può facilitare la comprensione di molte delle cose che ci accadono e le nostre reazioni davanti ad esse.

Se non sai qual’ è il colore associato al tuo segno, utilizza queste informazioni per verificarlo.

Il significato del colore rosso


Il rosso simbolizza il potere,,,

CONTINUA A LEGGERE

.

 Ecco la Pagina dei PIANETI 

del Nostro Sistema Solare 




.


. Bookmark and Share .

.

.


IMAGO 

Termine introdotto da C.G. Jung (1875-1961), con riferimento a un’Imago ‘materna’, ‘paterna’, ‘fraterna’ e divenuto di uso comune in psicanalisi. Caratterizzata come ‘rappresentazione o immagine inconscia’, l’Imago è piuttosto uno schema immaginario, un prototipo inconscio che orienta in maniera specifica il modo in cui il soggetto percepisce l’altro, ne orienta cioè le proiezioni. Formatasi sulla base delle prime relazioni del bambino con l’ambiente familiare, l’Imago non va peraltro considerata come correlato di figure reali, ma presenta carattere fantasmatico; così a un’Imago genitoriale minacciosa e terribile possono corrispondere genitori reali estremamente miti...leggi tutto -

 Pagina delle IMAGO 

 http://mundimago.org/imago.html





Le 12 costellazioni dello Zodiaco, che si trovano lungo l'eclittica, 
e vengono quindi percorse dal Sole nel suo moto apparente sulla volta celeste durante l'anno ...QUI - http://www.mundimago.org/costellazioni.html



.

LEGGI TUTTO SULLE STAGIONI
METEOROLOGICHE
ED 
ASTRONOMICHE

.

SITO INTERNET
CHE SI PROPONE DI 
ESPANDERE
IL 
LAVORO CREATIVO


.





LE
IMAGO
DICONO
LA 
VERITA'







.
GUARDALE QUI SOTTO CLICCA
LA FOTO




. Bookmark and Share .
loading...

domenica 24 novembre 2013

Baby squillo : Colpa di Berlusconi


Baby squillo, preti del Vaticano e politici fra i clienti.
Anche preti e politici coinvolti nel caso delle baby squillo dei Parioli. Lo riporta il quotidiano Il Tempo secondo il quale, grazie alle analisi dei cellulari delle due minorenni, è stato possibile risalire a molti clienti che avevano incontrato o almeno contattato una delle due ragazzine.

Dai tabulati emergono numeri telefonici provenienti dal Vaticano e dai palazzi della politica romana. Una fonte investigativa avrebbe rivelato al giornale romano "stiamo indagando anche su preti e politici che sarebbero coinvolti nel caso".

Le ragazzine coinvolte nel giro di prostituzione avevano almeno tre telefonini per rimanere in contatto segreto con i protettori e per prendere gli appunamenti con i clienti. Proprio i dati contenuti in questi telefoni cellulari sono ora all'esame dei tecnici informatici allo scopo di ricostruire la rete di clienti delle minorenni.

Il fenomeno delle baby squillo? Colpa di Berlusconi, secondo l’europarlamentare liberaldemocratica Sonia Alfano, ospite dell’ultima puntata di “KlausCondicio”, il talk show su You Tube . “Il fenomeno delle baby prostitute c’è sempre stato, ma Berlusconi ne ha prodotto una legittimazione sociale e culturale. Con il caso Ruby molti uomini, anche anziani, vedendo l’esempio di un politico, per la precisione l’ex Presidente del Consiglio, che andava con una diciassettenne, si sono sentiti attratti dalla capacità di questa persona di essere considerata interessante per una ragazzina di quell’età a tal punto da fare loro invidia. Per me questo è veramente devastante come messaggio”.

“Io credo che queste cose – ha spiegato Alfano – esistessero anche prima, ma il fatto che un politico, una persona che tra l’altro ha anche guidato il Paese in determinati frangenti, abbia fatto una cosa del genere, in un certo senso normalizzandola, si è tradotto in un messaggio ancora più grave è ancor più devastante. Ecco perché dico che c’è un degrado culturale. Se poi guardiamo i messaggi che la televisione lancia quotidianamente, rispetto ai quali si cerca di fare intendere che studiare non serve a nulla, ma che va bene andare a sgambettare, che va bene offrire il proprio corpo pur di fare carriera, ecco che poi ci ritroviamo davanti a queste situazioni nell’ambito delle quali è la mamma a pilotare in tutto la figlia”.
-
C’è anche Mauro Floriani, marito dell’onorevole Alessandra Mussolini, tra i venti clienti delle baby squillo dei Parioli indagati a Roma. L’uomo, ex capitano della Guardia di finanza, come scrive Repubblica, si è presentato spontaneamente dai magistrati: c’era anche il suo numero tra quelli intercettati per ricostruire i movimenti delle due ragazzine minorenni. L’accusa per i venti indagati è di prostituzione minorile: secondo i pm, tutti erano a conoscenza dell’età delle due prostitute.

Floriani, attualmente ai vertici delle Ferrovie dello Stato, ha lasciato le fiamme gialle nel 1996. Quando ancora era capitano della Finanza, ha lavorato nell’inchiesta sulla maxi tangente Enimont con Antonino Di Pietro. Sposato con la senatrice di Forza Italia, è padre di tre figli. L’uomo nelle scorse ore è andato dai magistrati per segnalare che il suo numero avrebbe potuto comparire nei tabulati delle chiamate delle baby prostitute, ma ha negato di aver avuto rapporti con le donne. Il suo nome però era già stato iscritto nel registro degli indagati. L’inchiesta è quella che a fine ottobre scorso ha portato all’arresto di 5 persone accusate di aver indotto due ragazze di 14 e 15 anni a prostituirsi nel quartiere Parioli di Roma. Tra loro c’era anche la madre di una delle due minorenni. Nelle telefonate messe agli atti, la mamma chiede alla figlia di cercare di organizzarsi tra prostituzione e compiti a casa: “Sto a corto”, dice, “dobbiamo recuperà”.

Poi il dicorso da fare sarebbe non tanto sulle Baby squillo ,
Ma soprattutto sui loro clienti
PEDOFILI



leggi tutto su Alessandra Mussolini : 

-
Grave, che abbiano trasmesso la diretta del comizio elettorale di un condannato per frode fiscale


LEGGI ANCHE  http://cipiri.blogspot.it/2013/11/grave-che-rainews24-abbia-trasmesso-la.html




DOPPIA FREGATURA
La scissione nel Pdl è una strategia che ha una sola finalità:

 recuperare i tanti voti perduti a destra! 
Chi non vuole più votare il delinquente, 
oggi avrà l'opportunità di votare Alfano : è la medesima zuppa!

Mi Rifiuto di Guardare
le Televisioni
del Biscione
contengono 
UN VIRUS
LETALE 





.

.


SESSO E ZODIACO

Conosci la personalita' di
ogni segno zodiacale
per capire la sua

SENSUALITA'


.






LEGGI ANCHE


. Bookmark and Share
..


 Ecco la Pagina dei PIANETI 

del Nostro Sistema Solare 
.

. Bookmark and Share .
loading...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Elenco blog Amici

E-BOOK

Sosteniamo Mundimago

Poni una Domanda e Clicca il bottone Bianco


CLICCA QUI SOTTO
.



Google+ Followers

Visualizzazioni totali